Casa green, entra nel vivo lo scontro sulle sanzioni per i proprietari
Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Immobiliare/Apertura
AperturaImmobiliare Gio 12 ottobre 2023

Casa green, entra nel vivo lo scontro sulle sanzioni per i proprietari

Riparte il negoziato sulla casa green e rispuntano le sanzioni. A pagare saranno i proprietari di casa. Rischi anche per le banche Casa green, entra nel vivo lo scontro sulle sanzioni per i proprietari Un immobile
Fiorina Capozzi
di 
Fiorina Capozzi

Giornalista di economia e finanza con esperienza internazionale e autrice di "Vincent Bolloré, il nuovo re dei media europei" (2015) e "Telecommedia a banda larga" (2020). Riconosciuta da Reporters without borders per il suo lavoro sui media europei.

In scena oggi il terzo Trilogo, il negoziato sulla direttiva Ue case green tra Parlamento, Consiglio e Commissione. E riparte il braccio di ferro sulle sanzioni per chi non si allinea ai diktat di Bruxelles sulle abitazioni a basso impatto ambientale. Lo scorso 5 ottobre i falchi di Timmermans sono riusciti a riportare in auge la bozza che prevede multe “salatissime” per le famiglie italiane che non rispettano la direttiva Ue (Epbd) sull’adeguamento energetico. Sanzioni e panalità che, secondo il testo, dovranno essere “proporzionate, effettive e dissuasive”. 

“Gli Stati membri stabiliscono le norme sulle sanzioni applicabili alle violazioni delle disposizioni nazionali adottate in forza della presente direttiva e adottano tutte le misure necessarie a garantirne l’attuazione. Le sanzioni previste devono essere effettive, proporzionate e dissuasive. Gli Stati membri notificano alla Commissione senza ritardo le modifiche apportate alle disposizioni comunicate conformemente all’articolo 27 della direttiva 2010/31/UE” si legge nel documento. Inutile dire che se dovesse passare questa linea, saranno guai per gli italiani che dovranno mettere mano al portafogli per ottemperare agli obblighi comunitari in tempi record.

Giorgia Meloni

L’impatto sul mercato immobiliare rischia di essere pesante

A pagare saranno quindi i piccoli proprietari. Senza contare che la direttiva rappresenta una spada di Damocle per i prezzi del mattone. Come se non bastasse poi le nuove regole sugli immobili green sono un rischio anche per gli istituti di credito che già sono alle prese con i crediti inesigibili e il rallentamento dell’economia che rischia di mettere in difficoltà le imprese debitrici. 

La situazione è quindi estremamente delicata. Tanto più che per cambiare il volto delle abitazioni sono necessarie materie prime preziose, soprattutto in un contesto internazionale a dir poco incandescente.

Inoltre i prezzi delle commodities, energia inclusa, sono attesi in forte ascesa. Non a caso, il governo italiano ha chiesto un cambio di passo sugli obiettivi della transizione energetica sulla scia di quanto già fatto da Gran Bretagna e Giappone. 

Ma a Bruxelles il verbo ambientalista non sembra tener conto dello scenario

“Vogliamo coltivare il supporto pubblico per il Green Deal europeo, perché i nostri cittadini hanno affrontato molte difficoltà, con l’inflazione alta, i prezzi dell’energia altissimi e le conseguenze dei cambiamenti climatici. Per questo dobbiamo impegnarci attraverso le organizzazioni della societa civile”  ha affermato il vicepresidente esecutivo della Commissione Ue responsabile per il Green Deal europeo, Maros Sefcovic, ad una manciata di ore dall’inizio del Trilogo. 

“I consumatori hanno un ruolo-chiave nel modellare la transizione verde dell’Europa”, ha aggiunto Sefcovic, al convegno del Comitato economico e sociale europeo (Cose) Responsabilizzare i consumatori sui cambiamenti climaticì, parte dei Dialoghi sociali sulla transizione verde. “Se lo guardiamo da una prospettiva piu ampia, siamo tutti consumatori”, che hanno una scelta davanti: “Possiamo passare a un consumo ambientale e sostenibile oppure no, dobbiamo stimolare un cambiamento positivo”. Cambiamento che, secondo i falchi di Bruxelles, passa però anche per multe e sanzioni.

 «

Condividi articolo