140 visite 56 secondi 0 commenti

Ferragni assente nel Cda decisivo di Tod’s, che cosa è successo

In Cronaca, In evidenza
23 Settembre 2022

Ferragni e il Cda di Tod’s

Chiara Ferragni  non c’era. Ha disertato la riunione del Cda di Tod’s di cui è membro dalla primavera 2021. Dopo aver perso la patente di consigliere indipendente, per aver partecipato ad una campagna pubblicitaria della maison di moda, ieri l’influencer ha saltato anche la riunione. E non si trattava esattamente di un incontro di poco conto, perchè sanciva l’Opa di Diego Della Valle per rilevare la società che ha fondato. 

Un’operazione milionaria, che porterà al delisting di Tod’s. L’Opa è promossa formalmente da DeVa Finance Srl, a sua volta detenuta da Di.Vi. e indirettamente controllata da Diego Della Valle. Il prezzo è di 40 euro per azione, per un corrispettivo massimo di 338 milioni circa. Soldi che la holding di Della Valle ha ottenuto tramite un prestito a medio termine con le banche finanziatrici – Bnl Bnp Paribas, Credit Agricole Corporate & Investment Bank e Deutsche Bank – per complessivi 420 milioni.

A garanzia, Di.Vi ha dato in pegno al pool di istituti il 49% del gruppo della moda. Inoltre, se l’opa non dovesse raggiungere il 90% del capitale di Tod’s l’obiettivo è in ogni caso quello di “conseguire il delisting mediante la fusione”. La Ferragni, che con il suo ingresso nel Cda aveva portato ad un rialzo del titolo in Borsa, ha però disertato la riunione.

/ Articoli pubblicati: 732

.