Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

CronacaDa non perdere Sab 26 novembre 2022

Intesa Sanpaolo, 28 Pmi nella terza Elite Lounge 2022

Ha preso il via la terza Elite Lounge di Intesa Sanpaolo del 2022, a testimonianza della vivacità dell’impresa italiana.

La terza Elite Lounge di Intesa Sanpaolo

Ha preso il via la terza Elite Lounge di Intesa Sanpaolo del 2022, a testimonianza della vivacità dell’impresa italiana in un contesto di mercato in continuo mutamento. L’iniziativa rientra nella più ampia partnership fra il primo gruppo bancario italiano ed Elite, l’ecosistema di Euronext che aiuta le piccole e medie imprese a crescere e ad accedere ai mercati dei capitali privati e pubblici. In quattro anni dalla prima Lounge, Intesa Sanpaolo ha affiancato in questo percorso oltre 300 imprese provenienti da tutta Italia e operanti in ogni settore.

Sono 28 le piccole e medie imprese selezionate da Intesa Sanpaolo in questa nuova edizione del programma, segnale della fiducia e volontà di intraprendere solidi percorsi di formazione per affrontare uno scenario economico in continuo mutamento ed anche alla luce delle risorse messe a disposizione con il Pnrr.

La partecipazione delle Pmi

Le Pmi che con la partecipazione potranno godere della consulenza esperta e tecnica dei più solidi e importanti partner in Italia, provengono da 11 Regioni d’Italia, di cui oltre un terzo dal Sud, ed appartengono a diversi settori industriali di eccellenza dell’economia nazionale tra cui la meccanica, il tecnologico, l’agroalimentare, l’edilizia. Con la partecipazione al programma le aziende coinvolte avranno la possibilità di accedere a servizi integrati e a una rete di professionisti e investitori internazionali per agevolare il loro accesso al mercato dei capitali.

Il programma formativo prevede moduli di approfondimento trasversali legati ai percorsi di sviluppo e crescita dell’impresa attraverso l’internazionalizzazione, l’innovazione strategica, la cultura aziendale, la buona governance ed il reperimento delle giuste risorse finanziare, in linea anche con le aree di intervento di Motore Italia – il programma strategico di Intesa Sanpaolo per il rilancio delle piccole e medie imprese – e con gli oltre 410 miliardi di euro che Intesa Sanpaolo mette a disposizione da qui al 2026 a supporto della realizzazione degli obiettivi del Pnrr, dei quali 270 destinati alle imprese e di questi 120 specificamente alle Pmi. Ammonta complessivamente a oltre 32 miliardi di euro il plafond stanziato dal Gruppo Intesa Sanpaolo a sostegno di imprese e micro-imprese italiane per affrontare la crisi energetica e il contesto determinato dal conflitto in Ucraina.

Anna Roscio, executive director sales and marketing Imprese Intesa Sanpaolo ha dichiarato: “Anche in quest’ultima edizione 2022 registriamo un numero significativo di adesioni da tutta Italia e di settori produttivi interessati, a testimonianza della dinamicità delle nostre imprese che, alle prese con un contesto economico in continuo mutamento, sono sempre più spinte dal desiderio di sviluppo e di innovazione. Insieme ad Elite appoggiamo questa ambizione offrendo un percorso finalizzato ad ampliare le opportunità di una crescita sostenibile, per favorire competitività sui mercati internazionali, crescita dimensionale e spinta agli investimenti. Le importanti risorse messe a disposizione grazie al Pnrr vanno in questa direzione e si affiancano agli oltre 410 miliardi di erogazioni, di cui 270 destinati alle imprese, che Intesa Sanpaolo programma da qui al 2026 e al recente sostegno per 32 miliardi, messo a disposizione di imprese e micro-imprese per affrontare la crisi energetica e il contesto determinato dal conflitto in Ucraina”.

Marta Testi, amministratore delegato di Elite, ha aggiunto: “Oggi è per noi un onore dare il benvenuto alle 28 imprese che si uniscono alle oltre 1.300 realtà già parte di Elite. Il 2022 è stato per noi un anno importante perché abbiamo celebrato i nostri primi 10 anni e chiudere quest’anno con un gruppo di imprenditori come quello che oggi presentiamo è il miglior modo per festeggiare questo traguardo. La collaborazione tra Elite e Intesa Sanpaolo è l’esempio di come finanza e impresa, se correttamente bilanciate, possano creare un circolo virtuoso con positivi impatti sull’economia reale. In soli quattro anni oltre 300 aziende sono entrate in Elite grazie a questa partnership strategica che ha anche dedicato risorse per 150 milioni di euro tramite il programma Elite Intesa Sanpaolo Basket Bond. Il nostro obiettivo congiunto è quello di accelerare la loro crescita e creare valore mettendole in contatto con nuove competenze, capitali e con le altre aziende già in Elite con cui poter accrescere il loro business. Ci auspichiamo che Elite sia un ambiente virtuoso per queste realtà imprenditoriali e che possa contribuire alla loro managerialità, alle loro performance e al consolidamento di nuove competenze nella certezza che la finanza non è il fine, ma solo un mezzo per trasformare le idee in realtà di successo”.

Condividi articolo
Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici che monitorano in forma anonima l'interazione dell'utente con il sito. Questo sito non utilizza cookie per finalità di profilazione e/o marketing. Approfondisci
OK