Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Cronaca
Cronaca Mer 08 giugno 2022

Mascherine? Ma va'. A scuola servono filtri. Parola del dg dello Spallanzani

Con l'uso di sistemi di filtrazione dell'aria, delle aule scolastiche, riduce la trasmissione del Sars-CoV-2 nella comunità degli studenti.

Contro la trasmissione di Covid a scuola servono i filtri

Un’indagine dei Centers for disease control and prevention (Cdc) americani, dopo aver monitorato tra febbraio e marzo un campione di scuole pubbliche, ha stabilito che migliorare la ventilazione, anche con l’uso di sistemi di filtrazione dell’aria, delle aule scolastiche, riduce la trasmissione del Sars-CoV-2 nella comunità degli studenti.

“Abbiamo davanti a noi alcuni mesi per mettere in sicurezza le scuole con impianti di aerazione e ventilazione meccanica – spiega Francesco Vaia, direttore dell’Inmi Spallanzani di Roma – che, come dico da due anni e come ha anche certificato uno studio Spallanzani-Sapienza, hanno una efficacia tre volte superiore alle mascherine nel proteggere dal contagio da Sars-CoV-2. Dobbiamo essere ora delle formiche operose per garantire un autunno più sereno. E’ infatti ora di dire basta ai bambini con la mascherina: è uno spettacolo che non vogliamo più vedere”. 

Vaia è stato il primo a indicare nella messa in sicurezza dei cosiddetti luoghi della socialità una delle strategie per tornare alla normalità. Quindi sistemi moderni di aerazione anche “nei cinema, nei teatri, sui mezzi di trasporto pubblici, gli italiani – osserva il direttore – saranno ben felici di destinare qualche punto di Pil a questa operazione per non tornare agli errori già fatti in passato”.

Condividi articolo
Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici che monitorano in forma anonima l'interazione dell'utente con il sito. Questo sito non utilizza cookie per finalità di profilazione e/o marketing. Approfondisci
OK