Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Cronaca/Primo piano
CronacaPrimo piano Sab 02 luglio 2022

Aperto il testamento di Del Vecchio, l'eredità divisa in parti uguali tra i figli e la moglie. Il 12,5% anche a Rocco Basilico

Aperto il testamento di Leonardo Del Vecchio. A tutti il 12,5% della Delfin: ai figli, alla moglie Nicoletta Zampillo e a Rocco Basilico

Il testamento di Leonardo Del Vecchio

A tutti il 12,5% della Delfin. Alla moglie Nicoletta Zampillo, come ai figli, Claudio, Marisa, Paola, Leonardo Maria, Luca e Clemente, più Rocco Basilico, il figlio avuto dal primo matrimonio di Zampillo. È stato aperto il testamento del fondatore di Luxottica Leonardo Del Vecchio, morto lo scorso 27 giugno.

Un documento che rivede l’assetto societario della cassaforte di famiglia, la Delfin, che conta le maggiori partecipazioni nelle aziende del fondatore. A differenza di quanto era trapelato alla moglie non è andato il 25%, ma il 12,5%. L’altra fetta è andata, invece, a Rocco Basilico, che già lavora in Luxottica.

La holding ha un patrimonio di oltre 10,8 miliardi id euro di asset totali, che hanno generato 208 milioni di euro di utile netto nello stesso anno. In pancia ci sono anche 4 miliardi di riserve accumulate e non distribuite, più altri 4,2 miliardi di euro sottoforma di certificati azionari (redeemable preferred equity stock certificates, Pescs).

Condividi articolo
Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici che monitorano in forma anonima l'interazione dell'utente con il sito. Questo sito non utilizza cookie per finalità di profilazione e/o marketing. Approfondisci
OK