Euro digitale, Nagel (Bce): sarà introdotto entro cinque anni - V&A
Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Digitale/Primo piano
DigitalePrimo piano Gio 19 ottobre 2023

Euro digitale, Nagel (Bce): sarà introdotto entro cinque anni

Per il numero uno della Bundesbank e membro della Bce sarà la moneta del futuro, utilizzabile in tutta sicurezza. Euro digitale, Nagel (Bce): sarà introdotto entro cinque anni
Redazione Verità&Affari
di 
Redazione Verità&Affari

(Teleborsa) – Il presidente della Bundesbank, Nagel accoglie con favore il progetto di introdurre un euro digitale. “E’ l’espressione del mondo attuale – ha dichiarato il membro del consiglio direttivo della Banca centrale europea al canale radio Deutschlandfunk -. L’euro digitale fisserà standard di sicurezza, affidabilità e velocità. Sarà anche l’opzione più conveniente e semplificherà l’uso del denaro digitale”.

Nagel ha pronosticato l’arrivo dell’euro digitale per i pagamenti elettronici sicuri in appena cinque anni. “Questa mossa rappresenta un passo significativo verso la modernizzazione del sistema di pagamento europeo”.
Ieri il Consiglio della Banca Centrale Europea ha aperto la strada ad una fase preparatoria, dopo la conclusione della fase istruttoria dedicata alla progettazione e alla distribuzione di un euro digitale, durata due anni. La fase di preparazione – ha spiegato la BCE in una nota – getterà le basi per un eventuale euro digitale, anche mediante la messa a punto del “manuale di norme” e la selezione dei fornitori per lo “sviluppo della piattaforma e delle infrastrutture”.

Dobbiamo preparare la nostra moneta per il futuro“, ha dichiarato Christine Lagarde, Presidente della BCE. “Concepiamo un euro digitale come una forma digitale di contante che possa essere utilizzata gratuitamente per qualsiasi pagamento digitale e che risponda agli standard più elevati di riservatezza. Un euro digitale affiancherebbe il contante, che sarà sempre disponibile, in modo che nessuno rimanga indietro”.

“Alla luce della crescente preferenza dei cittadini per i pagamenti digitali, dovremmo tenerci pronti a emettere un euro digitale insieme al contante“, ha rilanciato Fabio Panetta, Membro del Comitato esecutivo della BCE e Presidente della task force ad alto livello per un euro digitale. “Un euro digitale accrescerebbe l’efficienza dei pagamenti europei e contribuirebbe all’autonomia strategica dell’Europa”.

Condividi articolo