Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Economia
Economia Gio 14 luglio 2022

A lei la mega villa a lui le società, trovato l'accordo di separazione tra Totti e Ilary

Raggiunto l'accordo per la separazione tra Francesco Totti e Ilary Blasi. Intesa stragiudiziale tra l'ex calciatore e la showgirl.

La separazione di Totti e Blasi

Lei rimarrà a vivere nella villa che hanno all’Eur con i figli e riceverà un cospicuo assegno di mantenimento. Riceverà anche l’equivalente del valore delle quote che possiede in due società insieme all’ormai ex marito. Lui si consolerà con il resto del patrimonio e le altre proprietà, che non verranno toccate dalla fine della reazione in quanto la coppia era in regime di divisione dei beni. Raggiunto l’accordo per la separazione tra Francesco Totti e Ilary Blasi. Come ricostruito nelle ultime ore, l’ex calciatore e la showgirl avevano trovato un’intesa stragiudiziale prima di comunicare la rottura tra loro. 

Assistiti dai rispettivi avvocati, Ilary dal matrimonialista milanese Alessandro Simeone, Totti dall’avvocato della Roma Antonio Conte, con la regia del fidato commercialista Adolfo Leonardi, sono arrivati in breve tempo ad un punto d’incontro, che ora dovrà essere ratificato dal giudice. A lei rimarrà, quindi, la villa dell’Eur con 25 stanze su 1500 metri quadri con marmi, piscina e campo di calcetto. L’assegno di mantenimento sulla cui cifra, però, non è trapelato nulla. E saranno liquidate le quote delle due società che avevano insieme, la Number Five srl e la Totti Sporting Club. A lui resta la villa di Sabaudia, un appartamento sempre all’Eur, un villino nel quartiere Axa, dove si dice si sia trasferito, magazzini e garage.

Fine della storia, quindi, per una separazione che rischiava di essere dolorosissima anche per via del loro patrimonio milionario. Così mentre Ilary è partita per la Tanzania insieme ai tre figli Cristian, Chanel e Isabel, e alla sorella Silvia, Totti è stato visto a Roma a casa della nuova fiamma Noemi Bocchi. E per il Pupone si parla anche di un ritorno nella dirigenza della Roma, una volta conclusa l’operazione dei Friedkin.

Condividi articolo
Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici che monitorano in forma anonima l'interazione dell'utente con il sito. Questo sito non utilizza cookie per finalità di profilazione e/o marketing. Approfondisci
OK