Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Economia
Economia Mar 05 luglio 2022

Spread, Berlino ci vuole morti. Un'altra norma contro le (nostre) banche

Lo scudo anti-spread annunciato dalla presidente della Bce Christine Lagarde non avrà vita facile. A mettersi di traverso è la Germania.

Lo scudo anti-spread della Lagarde

Lo scudo anti-spread annunciato dalla presidente della Bce Christine Lagarde non avrà vita facile. A mettersi di traverso è la Germania. Il governatore della Bundesbank Joachim Nagel si è detto infatti scettico sulla possibilità di una sua introduzione, elencando tutta una serie di condizioni rigidissime per poter dare la sua approvazione al nuovo meccanismo e specificando di considerare quelle condizioni difficilmente realizzabili. Nagel ha anche criticato la decisione di prorogare fino al 2023 la sospensione del patto di stabilità.

Ma ieri i mercati sono stati turbati anche dalla rivelazione del Financial Times, secondo cui la Bce starebbe pensando a uno strumento per impedire agli istituti di credito di guadagnare miliardi di profitti extra dai prestiti a tassi ultra-economici da lei stessa elargiti negli ultimi anni per evitare deficit di liquidità. Giù in Borsa i titoli delle principali banche europee.

Continua a leggere sulla copia digitale del giornale 

 
Condividi articolo
Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici che monitorano in forma anonima l'interazione dell'utente con il sito. Questo sito non utilizza cookie per finalità di profilazione e/o marketing. Approfondisci
OK