347 visite 3 minuti 0 commenti

Generali cresce del 4,8%, utili a 1,4 mld. Donnet: «Risultati solidi»

In Finanza
2 Agosto 2022

Il primo semestre di Generali

Assicurazioni Generali chiude il primo semestre con un risultato operativo in ulteriore crescita a 3.140 milioni di euro (+4,8 per cento), grazie allo sviluppo positivo dei segmenti Vita, Danni e Holding e altre attività. È in forte crescita il risultato operativo del segmento Vita (+17,1 per cento), riflettendo un’eccellente profittabilità tecnica, confermata anche dal New Business Margin a 5,23 per cento. I premi lordi sono stati in aumento a 41.880 milioni di euro (+2,4 per cento), grazie allo sviluppo del segmento Danni. Il livello di raccolta netta Vita è a 6.240 milioni di euro.

Il calo del 7,9 per cento è ascrivibile alla linea risparmio, coerentemente alla strategia di gruppo di riposizionamento del portafoglio e a specifiche attività di in-force management. Positiva la raccolta delle linee puro rischio e malattia (+7 per cento) e unit-linked (+2,1 per cento). Le riserve tecniche Vita sono pari a 419,2 miliardi di euro (-1,2 per cento rispetto al primo semestre del 2021): la lieve flessione riflette l’andamento dei mercati finanziari.

L’utile netto è pari a 1.402 milioni di euro (rispetto ai 1.540 milioni del primo semestre del 2021) e risente delle svalutazioni sugli investimenti russi per 138 milioni di euro. Inoltre, 97 milioni di euro si riferiscono ai titoli a reddito fisso detenuti direttamente dal gruppo e 41 milioni di euro alla partecipazione in Ingosstrakh. Senza tale impatto, il risultato netto sarebbe stabile a 1.541 milioni di euro. “Nonostante uno scenario macro-economico in evoluzione, grazie alle azioni di business intraprese per recuperare e mantenere la redditività e alle iniziative strategiche avviate, il gruppo conferma il proprio impegno a perseguire una crescita sostenibile, migliorare il profilo degli utili e guidare l’innovazione in modo da realizzare un tasso annuo composto di crescita dell’utile per azione nel periodo 2021-2024 tra il 6 per cento e l’8 per cento, generare flussi di cassa netti disponibili a livello della capogruppo nel periodo 2022-2024 superiori a 8,5 miliardi di euro e distribuire agli azionisti dividendi cumulati nel periodo 2022-2024 per un ammontare compreso tra 5,2 e 5,6 miliardi di euro, con ratchet policy sul dividendo per azione”, spiega la nota sulla semestrale.

“I solidi risultati di Generali dimostrano che il nostro impegno nell’implementazione del piano strategico ‘Lifetime Partner 24: Driving Growth’ è la strada giusta per conseguire una crescita sostenibile e aumentare la profittabilità operativa – commenta l’amministratore delegato di Generali, Philippe Donnet -. Siamo stati in grado di raggiungere questi risultati in un contesto di crescente incertezza geopolitica e macroeconomica, mantenendo sempre come priorità principale i nostri clienti e le loro esigenze. Nei prossimi mesi continueremo a essere pienamente focalizzati sull’esecuzione del nostro piano triennale e rafforzeremo la leadership del nostro gruppo come assicuratore e asset manager globale”.

/ Articoli pubblicati: 763

.