Imballaggi, Gampack si ricompatta per la vendita nel 2023- V&A
Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Finanza/Primo piano
FinanzaPrimo piano Dom 11 dicembre 2022

Imballaggi, riassetto interno a Gampack: si ricompatta per la vendita il prossimo anno

Gampack, società nel settore degli imballaggi, integra FuturaPack e si prepara per la vendita durante il prossimo anno Imballaggi, riassetto interno a Gampack: si ricompatta per la vendita il prossimo anno
Redazione Verità&Affari
di 
Redazione Verità&Affari

 

Gampack, riassetto per la vendita

Gampack è un’azienda di Piacenza leader nella progettazione, sviluppo e realizzazione di macchine per imballaggio secondario. L’integrazione di FuturaPack srl in Gampack srl rafforza le aziende del gruppo Progressio SGR spa, gestore di fondi di investimento focalizzato sulle PMI italiane di eccellenza. Per esprimere compiutamente il potenziale di sinergie, a Milano davanti al notaio Fabio Gaspare Pantè, è stato siglato l’atto di fusione per incorporazione di Futurapack in Gampack. Questo riassetto sarà propizio per creare le condizioni ottimali per mettere sul mercato Gampack il prossimo anno.

Soluzioni per imballaggi

La finalità del gruppo piacentino è quella di offrire le migliori soluzioni di imballaggio, cercando di venire incontro alle diversificate richieste di un mercato sempre più esigente. Gampack produce macchine per il confezionamento automatizzate, in grado di offrire prestazioni differenti in base al tipo di prodotto da imballare. 

“A seguito della fusione viene annullata la partecipazione rappresentativa dell’intero capitale sociale della società incorporanda, non vengono assegnate partecipazioni in violazione  del disposto di cui all’art. 2504 ter c.c. e non si procede all’aumento del capitale sociale della società incorporante, né a conguagli in denaro”, si legge nel documento. 

Le nuove quote di Gampack

In dipendenza del rapporto di cambio indicato nel progetto di  fusione, per effetto dalla fusione il capitale della società  incorporante risulterà ridistribuito fra i soci di Gampack ed i soci di Futurapack come segue: Progressio Sgr spa, quale gestore del Fondo “Progressio Investimenti III” sarà titolare di una quota di categoria  A del valore nominale di 137.011,84 euro, corrispondente all’68,50% del capitale sociale di Gampack.

Giuseppe Gazzola avrà una quota di categoria B del valore nominale di 47.228,16 euro, corrispondente al 23,61%. Luciano Gandini avrà una quota di categoria  B del valore nominale di 11.760,00 euro, corrispondente  al 5,88%Granelli Fulvio e C. s.a.s. avrà una quota  di categoria C del valore nominale di 2.000 euro, corrispondente all’1% di Gampack; Nextera deterrà una quota di categoria  C pari al valore nominale di Euro 2.000 euro corrispondente all’1%

Giulia Panetta

Condividi articolo