233 visite 30 secondi 0 commenti

I conti positivi non salvano Leonardo, maglia nera a Piazza Affari

In Finanza
29 Luglio 2022

Il primo semestre di Leonardo

Alla luce di quanto già ottenuto nel primo semestre, e sulla base delle azioni in corso per fronteggiare le suddette sfide, il gruppo conferma le previsioni per l’intero anno formulate in sede di predisposizione del bilancio 2021. Lo rende noto Leonardo, dopo che il Cda ha esaminato e approvato all’unanimità i risultati del primo semestre 2022.

Numeri positivi con un risultato netto in crescita del 50,8% a 267 milioni di euro con ricavi in aumento del 3,6% a 6,6 miliardi e ordini per 7,3 miliardi (+9,4%). L’ebita è pari a 418 milioni (+11,8%). L’aumentata richiesta di sicurezza legata allo scenario geopolitico genera, inoltre, prospettive positive per il settore difesa. “Dal prossimo governo non mi aspetto nessun cambio sul budget per la difesa”, ha dichiarato l’amministratore delegato di Leonardo, Alessandro Profumo, presentando in conference call i risultati del primo semestre. 

Al tempo stesso, il complesso contesto operativo, in particolare sulla supply chain e sul mercato del lavoro, rappresentano importanti sfide da affrontare e gestire. Ma i conti non sono bastati a salvare il titolo in Borsa, la maglia nera di Piazza Affari.

/ Articoli pubblicati: 729

.