281 visite 35 secondi 0 commenti

Mps approva l’aumento di capitale da 2,5 miliardi: «Passaggio fondamentale»

In Finanza
15 Settembre 2022

L’aumento di capitale di Mps

“Riteniamo che i 2,5 miliardi di euro” dell’aumento di capitale “siano necessari per garantire una adeguata patrimonializzazione della banca”. Lo ha detto l’amministratore delegato di Mps, Luigi Lovaglio, nel corso dell’assemblea straordinaria. E l’assemblea ha poi approvato a larghissima maggioranza, con il 99,63% dei voti il piano dell’amministratore. Un aumento di capitale da 2,5 miliardi di euro, che ha lo scopo di mettere in sicurezza i conti dello storico istituto di Siena.

In precedenza l’assise aveva approvato a larga maggioranza anche l’abbattimento del capitale per perdite e il raggruppamento delle azioni. A incidere sulle votazioni il Tesoro, la cui quota del 64,23% rappresenta la quasi totalità del capitale intervenuto in assemblea, pari al 65,22% al momento del voto sull’aumento di capitale. 

In apertura di seduta la presidente della banca Patrizia Grieco aveva voluto ricordare che l’operazione di ricapitalizzazione rappresenta “un passaggio fondamentale per il ritorno all’istituto a una crescita sostenibile” e “l’architrave su cui poggia il piano industriale 2022-2026”. Lo Stato garantirà pro quota e cioè per una cifra di 1,6 miliardi di euro l’aumento di capitale, mentre i restanti 900 milioni dovranno essere reperiti sul mercato.

/ Articoli pubblicati: 732

.