233 visite 3 minuti 0 commenti

Da Intesa un plafond di 500 milioni di euro per l’imprenditoria femminile

In Finanza
14 Giugno 2022

Il plafond per l’imprenditoria femminile

Intesa Sanpaolo lancia un plafond di 500 milioni di euro di credito per promuovere e sostenere l’avvio e il rafforzamento dell’imprenditoria femminile e massimizzare il contributo delle donne allo sviluppo economico e sociale del Paese, insieme a una nuova offerta a 360° per supportare le imprese femminili a perseguire gli obiettivi del PNRR, agevolando l’accesso ai relativi benefici statali. Il plafond si aggiunge all’ampio set di soluzioni e agli interventi della banca per promuovere il valore dell’imprenditoria femminile e la parità di genere.

L’iniziativa si affianca alla VI edizione del Premio Women Value Company (dalle 17 in live streaming sul sito del Gruppo Intesa Sanpaolo) che celebra le due PMI vincitrici e le 100 imprese finaliste, sulle quasi 800 che si sono autocandidate dal 14 marzo al 24 aprile in tutta Italia, come esempi di eccellenza per cultura aziendale inclusiva.

Nato nel 2017 dalla collaborazione tra Gruppo Intesa Sanpaolo e Fondazione Marisa Bellisario, il riconoscimento, rappresentato dall’ambita «Mela d’Oro», viene assegnato in base a tre obiettivi: valorizzare il talento femminile all’interno delle aziende, attuare la parità di genere con pari opportunità e percorsi di carriera, sostenere il rapporto donne-lavoro con politiche di welfare aziendale.

Le due imprese vincitrici di quest’anno sono MULTI (categoria Piccole Imprese), dal 1994 società di consulenza marketing, export e comunicazione con sede a Bergamo e uffici a Milano e Monaco di Baviera; e Masseria San Domenico (categoria Medie Imprese), hotel 5 stelle che dal 1996 accoglie i suoi ospiti a Fasano, in provincia di Brindisi, in una splendida masseria del XIV secolo. Novità del 2022 le due menzioni speciali, in coerenza con le missioni del PNRR: la “Menzione speciale Innovazione” assegnata a Rold, gruppo nato nel 1963 a Nerviano, nel Milanese, leader di mercato nel settore della componentistica elettromeccanica per elettrodomestici; e la “Menzione speciale Nuova Imprenditoria Femminile” attribuita a Nanomnia, startup biotech di Verona nata nel 2017 che offre servizi di nano, micro e macro incapsulamento completamente organico, biodegradabile e microplastic-free ad aziende nei settori agrochimico, cosmetico, nutraceutico, farmaceutico, e dei materiali intelligenti. I riconoscimenti sono stati consegnati il 10 giugno a Roma da Anna Roscio, responsabile Sales & Marketing Imprese Intesa Sanpaolo, durante la cerimonia di premiazione della 34esima edizione del Premio Marisa Bellisario, trasmessa su Raiuno il prossimo 18 giugno.

/ Articoli pubblicati: 763

.