1071 visite 7 minuti 0 commenti

Non solo al mare, la classifica delle 10 case più care d’Italia in vendita

In Immobiliare
27 Luglio 2022

Le dieci case più care d’Italia

La classifica delle 10 case più care d’Italia attualmente in vendita. Lo studio realizzato da Idealista sulla base degli annunci presenti sul suo portale mette in evidenza il mare di Sardegna e Liguria, la campagna toscana e Milano quali zone al top dei prezzi per l’investimento nel settore immobiliare di lusso di italiani e stranieri.

Le case più care in Italia

Qual è dunque la casa più costosa d’Italia? Il primo posto spetta a una dimora risalente al ‘500 a pochi chilometri da Firenze. La richiesta è di 25 milioni di euro per questa villa di 2.800 m2, con una superficie esterna di 270.000 m2. Tra gli edifici annessi, svariati edifici ad uso agricolo e abitativo. Il secondo gradino del podio va a una proprietà di 10.000 m2 a Porto Rotondo, nel cuore della Costa Smeralda, dal valore di 19.500.000 euro. La tenuta è immersa in un verde lussureggiante con piante tipiche sarde e rocce granitiche ed è composta da sette diverse abitazioni, per un totale di 24 posti letto. Dispone inoltre di piscina dotata di cascata, zona idromassaggio, nuoto controcorrente e una roccia che funge da trampolino.

L’Alta Val d’Elsa, tra i vigneti della campagna senese, è sede di una tenuta valutata 18 milioni di euro. La proprietà comprende un’azienda agricola, la villa padronale, le cantine e 6 appartamenti ristrutturati e svariati ettari di terreno agricolo e 700.000 m2 di bosco. Si ritorna in Sardegna, ad Arzachena (località Marina di Porto Cervo), per una villa dal valore di 17 milioni di euro. La moderna costruzione panoramica è disposta su due livelli con giardino, spa, una grande piscina, bagno turco e sauna.

Tra le 10 case più care d’Italia, in quinta posizione c’è una villa a Santa Margherita Ligure, vicino Genova, con vista sul Golfo di Portofino, dal valore di 15.000.000 euro. La proprietà comprende la villa principale da 360 m2, dependance, piscina con annessi spogliatoi, giardino, garage e altre pertinenze. A Treviso, precisamente Mogliano Veneto, si trova una villa del ‘700 da oltre 12 milioni di euro, adibita a struttura alberghiera, con parco piantumato di circa 40.000 m2. La proprietà, di 2600 m2 ha, tra le sue particolarità, pregiati stucchi e affreschi, del periodo dei Dogi di Venezia e chiesetta privata consacrata. All’interno del parco secolare sono presenti anche tre laghetti sorgivi.

Sempre in Liguria, questa volta ad Albissola (Savona), c’è una villa fronte mare immersa in un parco secolare di 5.500 m2. La proprietà, in vendita sul portale per 12 milioni, comprende piscina panoramica di acqua di mare, terrazzo e portico, piscina interna con SPA e palestra. Completa la proprietà un appartamento indipendente di circa 70 m2 per ospiti o personale di servizio. Ottava e nona posizione del ranking di idealista sono occupate da proprietà localizzate in Lombardia. Si tratta di una villa sul Lago di Como, con ampio pontile per la barca. La dimora, di circa 500 m2 presenta 10 locali e 4 bagni, un’ampia terrazza con veranda vista lago e una dependance con altre 3 camere da letto e lo studio. Completa la proprietà un giardino di circa 4000 m2. La richiesta è di 12.000.000 euro.

Per lo stesso prezzo a Milano, nell’esclusiva Porta Venezia, è in vendita un’intera palazzina in stile Liberty disposta su tre pian per circa 2.000 metri quadri di superficie. Lo stabile, oltre a un’abitazione principale di 230 metri con terrazzo e altri spazi abitativi dispone, tra le altre cose, anche di piscina, zona palestra fitness, area relax con sauna e bagno turco e addirittura di un auditorium. Chiude la top ten delle case più care d’Italia una moderna villa a Stresa, in Piemonte.  La casa è disposta su 3 livelli con vista sul Lago Maggiore e comprende palestra, zona spa con sauna, bagno turco, piscina e grande giardino, sala cinema, cantina per i vini, dependance per ospiti o personale di servizio e garage. La richiesta è di 10 milioni di euro.

Le case più care per regione

Nel ranking regionale la Toscana domina dall’alto dei 25 milioni di euro richiesti per la villa di Scandicci (FI) su menzionata. Scorrendo la graduatoria, alle spalle delle regioni che toccano le punte più alte di prezzo, troviamo alcuni dei principali centri italiani come Napoli, al top dei prezzi di richiesta in Campania, con una villa panoramica (del ‘700) sulla collina di Posillipo da 10.000.000 di euro. Anche nel Lazio e in Sicilia le case più costose si trovano nei capoluoghi di regione. Roma si mette in evidenza con una prestigiosa villa con piscina immersa nella zona collinare dell’Aurelia da 9.800.000 euro, mentre la dimora più cara in Sicilia è un imponente Palazzo Nobiliare di epoca barocca a Palermo (7.200 m2 di superficie) convertibile in albergo di lusso. La richiesta della proprietà in questo caso è di 9.000.000 euro.

A metà della speciale graduatoria redatta dall’Ufficio Studi di idealista, troviamo un intero complesso del XVII secolo, trasformato in struttura ricettiva, a Citerna, in provincia di Perugia, offerto a 8 milioni di euro. La seconda metà del ranking – dall’undicesimo posto in giù – vede in testa l’Emilia-Romagna per i 4,2 milioni richiesti per una tenuta a castel San Pietro Terme (BO), poi a scendere fino al milione di euro richiesto in Calabria, per una proprietà localizzata a Soverato, in provincia di Catanzaro.

/ Articoli pubblicati: 800

.