Landi Renzo, rosso in crescita nel primo trimestre
Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Imprese/Primo piano
ImpresePrimo piano Lun 15 maggio 2023

Landi Renzo, rosso in crescita fra gennaio e marzo

In aumento i ricavi consolidati di Landi REnzo: nel trimestre sono a 71,17 milioni di euro, in crescita del 6,4% Landi Renzo, rosso in crescita fra gennaio e marzo
Redazione Verità&Affari
di 
Redazione Verità&Affari

Landi Renzo, rosso in crescita nel primo trimestre

Le perdite aumentano, ma il fatturato migliora. Nel primo trimestre del 2023 Landi Renzo, società quotata su Euronext STAR Milan e attiva nel settore dei componenti e dei sistemi di alimentazione a Metano, LNG, Idrogeno e GPL per autotrazione, ha registrato ricavi consolidati pari a 71,17 milioni di euro, in crescita del 6,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. A livello settoriale, i Ricavi del business Clean Tech Solutions risultano pari a 23,11 milioni di euro, in incremento del 12,1%. Il segmento Green Transportation ha registrato ricavi pari a 48,05 milioni di euro, in incremento del 3,8%.

L’EBITDA adjusted è negativo per 961 migliaia di euro, rispetto a un valore positivo di 2,67 milioni di euro dello stesso periodo dell’esercizio precedente. Il decremento è dovuto a minori volumi e marginalità registrati sul canale After Market e OEM. Il risultato netto di pertinenza del Gruppo e dei terzi al 31 marzo 2023 ha evidenziato una perdita pari a 9,94 milioni di euro, a fronte di una perdita pari a 3,14 milioni di euro al 31 marzo 2022.

In sofferenza anceh il segmento automotive

“Il primo trimestre dell’anno ha visto il perdurare dei principali elementi di turbolenza che avevano caratterizzato il 2022 generando un impatto su diversi settori, incluso l’automotive – ha commentato il presidente Stefano Landi – Nonostante questo, il canale Mid&Heavy Duty, molto strategico per lo sviluppo del Gruppo, ha fatto registrare volumi e valori in crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Parallelamente, la dinamica della domanda di sistemi di compressione continua ad essere molto positiva, confermata dal continuo incremento dei risultati del settore Clean Tech Solutions”.

La Posizione Finanziaria Netta è pari a 107,37 milioni di eurorispetto a 92,32 milioni di euro al 31 dicembre 2022; la Posizione Finanziaria Netta adjusted al 31 marzo 2023, al netto dell’applicazione del principio contabile IFRS 16 e dal fair value degli strumenti finanziari derivati, sarebbe stata di 93,43 milioni di euro.

(Foto: © Veerasak Piyawatanakul)

(Teleborsa) 

Condividi articolo