Tecnologia, sanità e intelligenza artificiale: ecco dove investire
Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Investimenti/Apertura
AperturaInvestimenti Lun 04 dicembre 2023

Tecnologia, sanità e intelligenza artificiale, ecco dove vale la pena investire

Tecnologia, sanità e intelligenza artificiale sono solo alcuni dei settore dove oggi vale la pena investire. Tecnologia, sanità e intelligenza artificiale, ecco dove vale la pena investire
Gianluca Baldini
di 
Gianluca Baldini

Tecnologia, sanità e intelligenza artificiale sono solo alcuni dei settore dove oggi vale la pena investire. Verità&Affari ne ha parlato con Pierre Debru, responsabile Ricerca Quantitativa e Soluzioni Multi Asset di WisdomTree. Per capire dove investire nell’azionario e cosa ci attende per il 2024 sui mercati.  

Qual è la vostra visione sull’andamento dell’azionario nel 2023? 

“Il 2023 è stato un anno complesso per chi investe in azioni. La tenuta dell’economia statunitense ha sfidato tutte le previsioni e, in un contesto del genere, un approccio “enhanced equity income” (con un portafoglio composto da posizioni azionarie lunghe e dalla vendita di opzioni call sulle posizioni azionarie sottostanti per generare un reddito aggiuntivo, ndr) potrebbe essere adatto. Anche se le prospettive degli utili in Cina si indeboliscono, il sostegno politico al taglio dei tassi potrebbe sostenere i multipli azionari. In Europa, dove è probabile che si verifichi una lieve recessione, riteniamo che l’adozione di un approccio più cauto e difensivo sia giustificata. In Giappone è ancora valido l’acronimo “there is no alternative” (non ci sono alternative, ndr) alle azioni. Mentre il resto del mondo è impegnato a sedare le fiamme dell’inflazione, Tokyo è uscita dai lockdown legati al Covid-19 con un ritmo di crescita più rapido e un’inflazione più elevata”.

In quali ambiti vedete le opportunità più interessanti per il 2024?

“Negli Stati Uniti privilegiamo i titoli value (quelle delle grandi aziende, che pagano robuste cedole agli azionisti), e a dividendo; i problemi della Cina nel settore immobiliare continueranno probabilmente a frenare la domanda interna, ma vediamo delle sacche di opportunità nei settori sottovalutati – tecnologia e sanità. Considerati i forti venti contrari all’industria manifatturiera che gravano sull’Europa, prevediamo una crescita debole nell’Eurozona per il resto del 2023, il che potrebbe favorire un orientamento verso i titoli difensivi”.

Quali sono i megatrend da seguire con maggiore attenzione? 

“L’Intelligenza artificiale al momento rappresenta il megatrend dei megatrend un’innovazione fondamentale che guiderà la crescita di diverse altre tendenze. Le frontiere principali sono tre: software, sanità e transizione energetica. Nel mondo dei software la rapida digitalizzazione globale, accelerata dalla pandemia, ha posto le basi per un’impennata nell’adozione di soluzioni nuove. Nonostante questa crescita, i fornitori di software stanno affrontando un rallentamento dovuto alle incertezze macroeconomiche e stanno cercando di incrementare le vendite migliorando l’efficacia dei costi o rendendo i loro prodotti più attraenti per i clienti. L’IA è emersa come un’opportunità significativa nel corso del 2023, in quanto offre il potenziale per sostenere la crescita e integrare la transizione in corso verso il cloud computing. L’IA generativa è sempre più considerata un motore di crescita per l’economia del cloud. Questo entusiasmo sta ridisegnando il panorama delle aziende di software, portando a una raffica di lanci di nuovi prodotti in diverse funzioni aziendali e settori. L’intelligenza artificiale e il cloud sono anche intrinsecamente legati alle soluzioni di cybersecurity. Affrontare i rischi di cybersecurity è diventata una priorità: il settore è in continua innovazione per soddisfare esigenze in rapida evoluzione e le aziende di cybersecurity basate su cloud e AI stanno emergendo”.

Sanità ed Healthcare sono quindi gli altri due megatrend “accelerati” dall’IA…

“Esattamente, l’IA e l’apprendimento automatico stanno rivoluzionando l’assistenza sanitaria, promettendo diagnosi accurate, piani di trattamento personalizzati, scoperta di farmaci e ottimizzazione dell’amministrazione sanitaria. Gli investimenti nell’IA nel settore sanitario sono stati consistenti e hanno raggiunto la cifra record di oltre 8,6 miliardi di dollari nel 2021, con un aumento del 20% rispetto all’anno precedente. Inoltre recenti studi l’utilizzo dell’IA per le applicazioni ambientali potrebbe dare un contributo all’economia globale pari a 5,2 trilioni di dollari entro il 2030. Sono tre le aree chiave in cui le innovazioni guidate dall’IA hanno già iniziato a ridisegnare la transizione energetica: energia rinnovabile; veicoli elettrici; riciclo. Sul primo fronte, l’intelligenza artificiale sta aiutando a ottimizzare il layout dei parchi eolici offshore analizzando vasti dati sull’andamento del vento, sulle prestazioni delle turbine e sui fattori ambientali. Sul secondo, sta svolgendo un ruolo cruciale nella pianificazione della distribuzione delle infrastrutture di ricarica in base ai modelli di traffico, ai consumi e all’espansione urbana”.

Questo articolo è stato redatto a solo scopo informativo, non costituisce attività di consulenza né sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni riportate sono di pubblico dominio, ma possono essere suscettibili di variazioni in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina pertanto ogni responsabilità e si ricorda che qualunque operazione finanziaria viene fatta a proprio esclusivo rischio.
Condividi articolo