PA, smart working fino al 30 settembre per i fragili
Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Lavoro/Primo piano
LavoroPrimo piano Gio 22 giugno 2023

PA, smart working per i fragili fino al 30 settembre

Per il settore privato la proroga del diritto allo smart working rimane invece fino al 31 dicembre di quest'anno PA, smart working per i fragili fino al 30 settembre
Redazione Verità&Affari
di 
Redazione Verità&Affari

PA, smart working per i fragili fino al 30 settembre

Presentato nella data simbolo del primo maggio, il decreto lavoro – che doveva essere – ha rischiato però di impantanarsi in Senato con un ko delle forze di maggioranza in commissione Bilancio.

FdI, FI e Lega vanno sotto in commissione sul parere del Mef al pacchetto di 12 emendamenti presentati in Aula dalla relatrice Paola Mancini (FdI): nel pomeriggio di ieri si consuma così un “dramma parlamentare” concluso con un braccio di ferro tra maggioranza e opposizione durato oltre quattro ore. Il centrodestra “corregge alcuni sgorbi e cancella qualche marchetta” esulta alla fine di “una giornata di passione” un centrosinistra mai come oggi in assetto battagliero e compatto. L’esame degli emendamenti è stato concluso in tarda serata, intorno alle 23. Oggi il provvedimento in Aula al Senato per il via libera definitivo. Dopo andrà alla Camera, che dovrà approvarlo entro il 3 luglio.

La buona notizia è che arriva la miniproroga del diritto allo smart working anche per i lavoratori fragili della Pubblica Amministrazione: il governo ha trovato le coperture fino al 30 settembre.

“Siamo soddisfatti per l’approvazione dell’emendamento della Lega per estendere al 30 settembre 2023 la possibilità di fruire del lavoro agile per i lavoratori fragili della Pa – sottolinea la senatrice Elena Murelli, capogruppo della Lega in commissione Lavoro e firmataria dell’emendamento – Grazie al governo per la proficua interlocuzione, che ha condotto a trovare le coperture in favore della misura, nonostante la norma fosse stata inizialmente accantonata in commissione. Ringraziamo anche la relatrice per averlo riproposto come maggioranza. Un’altra dimostrazione della vicinanza alle esigenze del Paese e delle persone fragili”

Per il settore privato la proroga del diritto allo smart working rimane invece fino al 31 dicembre di quest’anno sia per i lavoratori fragili che per i genitori di under 14.

(Teleborsa) 

Condividi articolo