200 visite 31 secondi 0 commenti

Il primo trimestre supera le aspettative, ma sulla moda italiana sono pronte ad addensarsi le nubi

In Lusso
26 Maggio 2022
Per il secondo trimestre stimata una crescita del fatturato del +12,9%, previsto +16% per il primo semestre 2022 rispetto al 2021.

Per il secondo trimestre stimata una crescita del fatturato del +12,9%

Il primo trimestre 2022 si chiude con un rialzo del fatturato del +19,3%, superiore alle aspettative che prevedevano una crescita del +14%. Anche l’andamento degli ordini ha registrato un trend molto positivo, mostrando un +15% rispetto allo stesso periodo del 2021.

Sono i dati presentati da Confindustria Moda, la Federazione Italiana che riunisce le associazioni dei settori Tessile, Moda e Accessorio, relativi al primo trimestre del 2022 e le previsioni relative al primo semestre dell’anno. Relativamente al secondo trimestre, invece, l’incremento medio delle vendite è atteso nell’ordine del +12,9%, che, sebbene sia una previsione positiva, vede un rallentamento anche a causa delle incertezze sullo scenario internazionale su cui pesano principalmente le tensioni del conflitto russo-ucraino. Con queste previsioni, il primo semestre 2022 dovrebbe archiviarsi con una crescita del fatturato del +16%.

Emerge tuttavia una forte preoccupazione legata al futuro del comparto, perché solo l’8% registra un sentiment positivo sull’evoluzione congiunturale del settore, contro il 49% che confida nella stabilità del mercato e un 43% che prevede un peggioramento.

Gli approfondimenti sul giornale in EDICOLA del 27 maggio 2022 o nella VERSIONE DIGITALE