Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Media
Media Mar 02 agosto 2022

Da Tim a Dazn quanto costa vedere il campionato di calcio in tv

Ma quanto costa vedere le partite di calcio? Ebbene al momento l’offerta più conveniente, prorogata fino al 9 agosto, è quella di Tim Vision.

Dove vedere il campionato di calcio

Riusciranno Tim e Dazn ha trovare un accordo sulla Serie A? Molti giurano di si. Tim dunque dovrebbe rinunciare ad avere in esclusiva la app di Dazn sul suo decoder per la tv digitale, in cambio di uno sconto sui 340 milioni di euro all’anno che l’ex monopolista paga per i diritti del calcio che costano in totale 850 milioni l’anno. Con tutta probabilità dunque Sky dovrebbe avere la app di Dazn sul suo decoder e potrà così offrire ai suoi abbonati tutto il campionato di calcio, non solo tre partite a settimana. Certo, i tempi stringono perché il campionato ripartirà il 13 agosto. Si sa però che gli abbonamenti al calcio vengono fatti quasi sempre all’ultimo momento, fatto questo che aveva portato a diversi malfunzionamenti all’app di Dazn l’anno scorso. E anche che per scegliere dove vedere le partite di calcio si aspetta all’ultimo.

Quanto costa vedere le partite di calcio

Ma quanto costa vedere le partite? Ebbene al momento l’offerta più conveniente, prorogata fino al 9 agosto, è quella di Tim Vision che offre tutta la Serie A e la Serie B, 121 partite su 137 di Champions, l’Europa League e altri tornei più i film di le serie tv di Tim Vision e Infinity (gruppo Mediaset) a 19,99 euro al mese che poi, a prezzo pieno, diventano 29,99. Certo l’offerta è conveniente ma bisogna sottoscriverla per 12 mesi anche se il primo mese, agosto, è offerto.

Poi c’è Dazn. Il prezzo praticato dalla web tv sportiva senza sconti è di 29,99 euro al mese. Ma senza concurrency. Nel senso che non si può più dividere l’abbonamento con qualcuno che non sta sulla stessa linea Internet, ossia che non sta nella stessa casa. Se si vuole fare è possibile ma costa a 39,99 euro al mese. Certo, questo abbonamento è sempre cancellabile e rinnovabile mese per mese. E oltre alle partite di Serie A viene trasmessa anche tutta la serie B, l’Europa League, la Conference League, la Liga e la Copa Libertadores. Sono poi visibili anche i due canali lineari Eurosport, oltre che la MotoGP, diversi tornei di volley, incontri di boxe e altro ancora. Come Tim Vision, Dazn è visibile solo tramite Internet anche se c’è un canale, il 409, sul digitale terrestre criptato di supporto alla streaming in caso di problemi e visibile solo se si abita in zone prive di connessione.

L’offerta di Sky Now

Sempre via Internet per vedere le partite di calcio c’è Sky Now a 14,99 euro al mese. Tramite il decoder Now si può vedere tutta l’offerta sportiva di Sky (pacchetti sport e calcio), con la limitazioni dell’impossibiltà dell’on demand. Su Sky Now si possono vedere 3 partite a giornata delle Serie A, mentre le altre 7 sono solo su Dazn. Tutta la Serie B, compresi playoff e playout (ma non la Serie C, esclusiva streaming di Eleven Sports). E poi c’è SkyQ via web ma anche via satellite. In questo caso si possono vedere 3 partite della Serie A a giornata, tutta la Serie B e fino a 8 partite della Serie C, fino a 5 partite a turno di Premier League, una selezione di partite di Bundesliga per le stagione 2022 e di Ligue 1. Costa 5€ al mese, da sommare ai 14,90€ di Sky Tv (obbligatori) per un totale di 19,90€ al mese. E in più c’è anche Netflix. C’è anche il pacchetto sport che comprende la Stagione MotoGp e Formula1, grande tennis, selezione partite Nba, Eurolega e Eurocup e il baseball a 30,90 al mese, comprensivo del decoder SkyQ. Chi intendesse, invece, abbonarsi a entrambi i pacchetti (Calcio + Sport), con la combo SkyTv+Sport+Calcio pagherà 35,90 euro al mese.

L’offerta di Mediaset Infinity

Mediaset Infinity, sfruttando l’impossibilità di Sky di avere l’esclusiva online della Champions League, si è aggiudicata le stesse 121 gare su 137. Le restanti 16 partite sono un’esclusiva Amazon Prime Video. Infinity costa 7,99 euro al mese. Amazon Prime Video avrà l’esclusiva di 16 partite di Champions League disputate al mercoledì più la Supercoppa Europea (Chelsea-Villareal). Il costo dell’abbonamento a Prime è di 36 euro, quindi 3€ al mese. Destinato a salire, dal 15 settembre, a 49,90 all’anno. Prime offre consegne veloci a un costo inferiore rispetto a quelle standard. Poi c’è Helbiz la società dei monopattini che offre a 5,99 al mese la Serie B, incluso se si ha l’abbonamento e Eleven Sport per la Serie C. Eleven Sports trasmetterà tutte le 1.140 partite del campionato, costo annuale 69,99 euro o abbonamento mensile a 7,99 euro al mese.

Condividi articolo
Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici che monitorano in forma anonima l'interazione dell'utente con il sito. Questo sito non utilizza cookie per finalità di profilazione e/o marketing. Approfondisci
OK