Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Media
Media Sab 17 settembre 2022

Da Netflix a Paramount la guerra delle pay tv: le offerte per gli abbonamenti in autunno

Sarà un inverno lungo e freddo quello che ci aspetta. Bisogna risparmiare, punto. Quindi niente cene fuori, nemmeno il sabato sera

Le tariffe economiche per le tv in streaming

Sarà un inverno lungo e freddo quello che ci aspetta. Bisogna risparmiare, punto. Quindi niente cene fuori, nemmeno il sabato sera. Con questi prezzi meglio stendersi sul divano con la copertina e godersi un po’ di contenuti on demand. Anche a luce spenta e con i termosifoni spenti. Già, perché le offerte streaming quest’anno saranno più vantaggiose del solito. A patto di accettare qualche compromesso.

Ritorno alla pubblicità

Nessuna opera di carità nei confronti dei consumatori afflitti dai rincari. I grandi players stanno proponendo abbonamenti low cost per aumentare i loro guadagni. E le idee sono diverse. Netflix e Disney viaggiano su una rotta simile. Entrambi fanno leva sulla pubblicità per creare nuovi modelli di business.

Netflix low cost

Netflix lancerà presto un abbonamento più economico. E conterrà i costi inserendo nel pacchetto degli spot. «Quattro minuti di rolling pubblicitari all’ora per far risparmiare all’utente due dollari», ha calcolato Bloomberg per i pacchetti in arrivo a novembre, che costeranno tra i sette e i nove dollari nei diversi Paesi. In Italia l’abbonamento base oggi si acquista con 7,99 euro al mese. Il prezzo si abbasserà ancora (c’è chi parla addirittura di 3,19 euro) anche se si rinuncerà a uno dei vantaggi storici dello streaming: cioè la pubblicità assente durante la visione. Funzionerà? Netflix ci crede molto. Il suo mercato europeo genererà 1,9 miliardi di dollari di guadagni pubblicitari fino al 2027, prevede Ampere Analysis. Con 841 milioni che verranno solo dai nuovi abbonati a basso costo.

La strategia di Disney

Idea leggermente diversa quella di Disney Prime. La strategia è sempre usare la pubblicità, ma per guadagnare nuovi utenti grazie a costi più bassi. Disney, infatti, abbinerà l’abbonamento video agli acquisti privilegiati degli altri prodotti e servizi della marca. Si partirà da dicembre.

Arriva Paramount+

Impazienti di aspettare le offerte di questi colossi? Ecco allora una nuova soluzione. Dal 15 settembre arriva infatti in Italia Paramount Global, servizio Svod al prezzo competitivo di 7,99 euro al mese. Ha un’offerta di 8 mila ore di programmi e una tv gratuita già lanciata, la Pluto Tv. Dal 23 settembre, poi Paramount sbarca anche su Sky, il player scelto per entrare nel mercato italiano e sfidare Netflix, Amazon e Prime. A questo punto non ci resta che spegnere le luci e rimboccarci le coperte. L’abbiamo già detto. Sarà un lungo inverno.

Condividi articolo
Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici che monitorano in forma anonima l'interazione dell'utente con il sito. Questo sito non utilizza cookie per finalità di profilazione e/o marketing. Approfondisci
OK