326 visite 34 secondi 0 commenti

La Lagarde non fa paura alle Borse, l’analisi della giornata

In Mercati
18 Novembre 2022

L’analisi della giornata in Borsa

I mercati non sembrano preoccupati degli avvertimenti di Christine Lagarde che intervenendo all’European Banking Congress ha annunciato che la battaglia contro l’inflazione è appena cominciata. Verrà combattuta alzando i tassi d’interesse fin quando sarà necessario. E non importa se tanta severità provocherà un forte rallentamento dell’economia.

Le Borse europee si sono dimostrate toniche per tutta la giornata. L’indice Euro Stoxx 50  guadagna poco più dell’1,1%  dopo aver toccato un massimo dell’1,6%. Il recupero sembra aprire una fase di mercato ‘toro’, grazie a un rimbalzo del 20% dai minimi dell’anno. L’Euro Soxx 50 è il secondo grande indice europeo ad entrare in una fase rialzista, dopo quello tedesco.

Parigi e Francoforte  guadagnano l’1,1% oggi guadagnano circa l’1%, Londra lo  0,6%, in un’ottava che ha visto i listini poco mossi dopo quattro settimane positive in scia a una stagione delle trimestrali migliore delle attese e alla frenata dell’inflazione americana.  Wall Street ha aperto in rialzo e lo spread fra bund e Btp  è sceso a 190 punti confermando che la speranza, in questo momento prevale sulla paura. I tassi sul Btp sono crollati al 3,89%

/ Articoli pubblicati: 181

Giornalista economico finanziario da oltre 50 anni, ha cominciato nel 1974 al Giornale di Sicilia. Ha lavorato rivestendo ruoli di caposervizio e inviato per il Corriere della Sera, La Repubblica e Libero.