671 visite 16 secondi 0 commenti

Apertura burrascosa per la Borsa di Milano dopo la fine del governo Draghi

In In evidenza, Mercati
20 Luglio 2022

L’apertura della Borsa di Milano 

L’apertura della Borsa di Milano per la crisi del governo Draghi sarà burrascosa. Il barometro dei future indica piena tempesta essendo in ribasso del 4% che potrebbe aggiungersi all’1,6% perduto oggi. Non si salvano nemmeno i Btp. La caduta del governo Draghi ha appiattito anche i rendimento dei titoli di Stato italiani su quelli della Grecia. I bond di Atene con scadenza a due anni vengono ormai giudicati meno rischiosi di 13 punti base dei  Btp di analoga durata, e quelli a 10 anni separati da solo 7 punti, il minimo da inizio 2022.

David Zahn, capo del reddito fisso europeo di Franklin Templeton, ha ipotizzato che lo spread Btp-Bund possa schizzare a 300 punti base se i mercati non saranno convinti dallo strumento anti-frammentazione della Bce. Si tratta a questo punto di stabilire se la Bce varerà lo strumento oppure aspetterà di capire l’evoluzione della situazione politica italiana.

 

/ Articoli pubblicati: 110

Giornalista economico finanziario da oltre 50 anni, ha cominciato nel 1974 al Giornale di Sicilia. Ha lavorato rivestendo ruoli di caposervizio e inviato per il Corriere della Sera, La Repubblica e Libero.