Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Mercati
Mercati Mer 02 novembre 2022

Silenzio, parla Powell: seduta ingessata per le Borse europee

Listini del Vecchio Continente  abbastanza ingessati, in attesa delle decisioni che questa sera annuncerà la Federal Reserve in tema di tassi. JEROME POWELL FEDERAL RESERVE FED

L’analisi della giornata in Borsa

Listini del Vecchio Continente  abbastanza ingessati, in attesa delle decisioni che questa sera annuncerà la Federal Reserve in tema di tassi. Poche indicazioni anche dai future americani su cosa possa dire Jerome Powell, che preannunciano un avvio di Wall Street in leggero calo. Sono fermi anche i rendimenti dei Treasury: quello a dieci anni si attesta attorno al 4%. Parigi perde lo 0,8%, Madrid lo 0,4%, Francoforte lo 0,5%. Va giù anche Londra (-0,5%). Milano immobile (+0,07%) mentre lo spread si attesta a 215 punti e il rendimento dei Btp decennali sale al 4,29%.

A Piazza Affari spicca la performance di Telecom (+1,49€), spinta ancora dalla speculazione su il possibile lancio di un’opa da parte di Cdp, mentre va avanti la trattativa per la cessione della rete della compagnia. Sono positive le banche, nonostante Moody’s abbia abbassato a negativo l’outlook del comparto. Vanno giù anche le Amplifon (-1,95%), dopo che la concorrente danese Demant ha lanciato un profit warning sui conti 2022

Condividi articolo
Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici che monitorano in forma anonima l'interazione dell'utente con il sito. Questo sito non utilizza cookie per finalità di profilazione e/o marketing. Approfondisci
OK