212 visite 8 secondi 0 commenti

Ancora Borse in rosso e spread sopra i 230. Dopo la Bce occhi puntati sulla Fed

In Mercati, Primo piano
13 Giugno 2022

L’andamento delle Borse

Dopo il venerdì nero, anche il lunedì si apre grigio, con tutte le Borse europee negative, che si sono accodate al cattivo andamento dei listini asiatici, andati in rosso sui timori dell’inflazione Usa e del rinnovo delle restrizioni per il Covid. In più, ai mal di pancia provocati dalle Bce la scorsa settimana, ora si attendono le prossime mosse della Fed, che si pronuncerà mercoledì. 

A risentire del clima di sfiducia è anche, ovviamente, lo spread salito oltre i 230 punti, con i rendimenti del titolo italiano al 3,85% sui massimi dal 2014. Rallenta la corsa del petrolio, mentre soffrono le criptovalute. Il Bitcoin è sceso sotto la soglia dei 25.000 dollari. È il valore più basso da dicembre 2020. 

/ Articoli pubblicati: 40

Giornalista, esperto di nuovi media e digitale. Responsabile dell'edizione online del quotidiano