823 visite 43 secondi 0 commenti

Biden torna positivo, tradito dall’effetto rimbalzo dell’antivirale Pfizer

In In evidenza, Mondo
30 Luglio 2022

Il presidente Biden positivo

Il presidente americano Joe Biden è risultato di nuovo positivo al Covid sabato, dopo essersi negativizzato mercoledì. “Non ho sintomi, ma mi isolo per la sicurezza di tutti quelli che mi circondano”, ha scritto su Twitter l’inquilino della Casa Bianca. Quattro volte vaccinato, il settantanovenne Biden era risultato positivo una prima volta la scorsa settimana, accusando sintomi lievi, ed era stato curato con il Paxlovid, l’antivirale prodotto dalla Pfizer e dalla cui vendita il colosso farmaceutico ha ottenuto 9,8 miliardi di euro di ricavi nel primo semestre. 

Il problema del Paxlovid è che in alcune circostanze dopo averlo assunto si verifica una sorta di “rimbalzo”. Il virus, che era sparito, torna nell’organismo. Pfizer ha sempre detto che i casi di questo tipo sono una minoranza, tesi ribadita dalla Casa Bianca nel comunicato con cui ha dato notizia della nuova positività del presidente. Ma il caso ha voluto che qualche settimana fa anche  un altro personaggio di spicco nella vita pubblica americana, cioè il super consigliere scientifico dell’amministrazione Usa, Anthony Fauci, si sia curato dal Covid col Paxlovid, guarendo e negativizzandosi, per poi però ritornare positivo dopo pochi giorni. 

/ Articoli pubblicati: 28

Nato a Udine nel 1978, approdato al giornalismo abbastanza tardi, ha lavorato vari anni a Libero con una breve parentesi al Giornale. Non ama viaggiare, non ha hobby, diffida dei fact checker. Orientamento politico: «Il passo che deve fare l’Unione Europea per ritrovare la forza delle sue radici è un passo di creatività e anche di “sana disunione”. Cioè dare più indipendenza, più libertà ai Paesi dell’Unione» (Papa Francesco, 26 giugno 2016).