Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Mondo
Mondo Dom 26 giugno 2022

La rivelazione: quel giorno di marzo 2020 in cui Trump chiese una cura

Non era il vaccino la prima idea di Pfizer contro il virus. Ma la pillola Paxlovid, che poi l’azienda ha accantonato. Donald Trump

La prima cura contro il coronavirus

Non era il vaccino la prima idea di Pfizer contro il virus. Ma la pillola Paxlovid, che poi l’azienda ha accantonato. Lo ha rivelato il direttore della ricerca mondiale di Pfizer, Mikael Dolsten, in un incontro con la comunità scientifica norvegese. Dove ha svelato quel giorno di marzo 2020 in cui l’allora presidente Usa, Donald Trump, ha convocato le 10 più grandi aziende farmaceutiche nello studio ovale della Casa Bianca chiedendo loro: «Inventatevi una cura per il Covid».

Dolsten ha ricordato: «Tornato a New York ho parlato con Albert Bourla, il nostro Ceo, e abbiamo capito che non dovevamo limitarci alla pillola. Per me è stata un’esperienza straordinaria di partenariato pubblico-privato».

Condividi articolo
Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici che monitorano in forma anonima l'interazione dell'utente con il sito. Questo sito non utilizza cookie per finalità di profilazione e/o marketing. Approfondisci
OK