565 visite 27 secondi 0 commenti

I figli prima di tutti, Meloni rinuncia alla passerella di Coldiretti per il vaccino della sua bimba

In Politica
28 Luglio 2022

L’assenza di Meloni all’assemblea di Coldiretti

A Napoli si dice che i figli so’ piezz’ è core. E cioè un pezzo del tuo cuore. E la regola vale per tutti. Anche se ti chiami Giorgia Meloni, sei il leader di quello che si prevede sarà il primo partito in Italia e sei nel pieno di una breve ma intesa campagna elettorale. Così all’assemblea di Coldiretti, primo confronto politico fra i big della campagna elettorale 2022, nessuno si scompone quando il segretario generale Vincenzo Gesmundo spiega alla platea che la Meloni non è potuta partecipare all’evento perché doveva accompagnare sua figlia a vaccinarsi.

Non è dato di sapere quale fosse l’improcrastinabile vaccinazione della fanciulla, anche per questioni di privacy che pure finora è stata invasa per motivi di polemiche anti-Covid. Quel che è certo è l’assenza di Meloni che è stata rimpiazzata dal suo braccio destro in Fratelli d’Italia, Francesco Lollobrigida. Presenti all’appello il leader della Lega, Matteo Salvini, quello di Azione, Carlo Calenda, l’europarlamentare di Forza Italia, Antonio Tajani, il segretario del Pd, Enrico Letta.

/ Articoli pubblicati: 59

Giornalista di economia e finanza. Ha lavorato per i principali editori italiani fra Milano, Roma e Parigi. È autrice del libro "Vincent Bolloré, il nuovo re dei media europei" (2015), recensito in Italia e all'estero e attualmente unico libro in inglese sul miliardario bretone, e "Telecommedia a banda larga, cronaca breve della disconnessione politica italiana" (2020). Unico giornalista italiano citato da Reporters without borders nel rapporto sugli Oligarchi alla conquista dei media del Vecchio continente.