869 visite 2 minuti 0 commenti

La Meloni spiega come si vota ma lo spot è ingannevole

In Politica, Primo piano
24 Settembre 2022

Per evitare i brogli

Giorgia Meloni ha deciso di spiegare a tutti come si vota, ma il brevissimo spot girato sull’account Tik Tok della leader di Fratelli di Italia è ingannevole. L’inizio è corretto, e la Meloni come gran parte dei leader politici suggerisce di mettere la classica croce solo sul simbolo di partito. Il rosatellum infatti è complicato, e quello è il solo modo di non fare pasticci e di non prestarsi involontariamente a brogli.

Il trucco

Il video della Meloni però è ingannevole essendo scherzoso. E termina con un appello agli elettori di tutti gli altri partiti e a chi proprio la vede come fumo negli occhi. “Non mi volete? E allora cancellate dalla scheda il simbolo di Fratelli di Italia. Come? Con una croce…”. Un trucco, ovviamente: in quel modo altro che cancellarla, la voterebbero pure gli avversari.

Dimenticare i candidati

Al di là degli scherzi, è vero che qualche elettore potrebbe essere tentato di mettere la croce solo sul nome del candidato nel collegio uninominale, il solo che si ha il potere di scegliere. Così però si complicherebbero le cose nelle coalizioni sostenute da più simboli. Perché quel voto andrebbe ripartito in più frazioni fra le liste che sostengono il candidato, solo alla fine dello spoglio in base alle percentuali ottenute nel proporzionale.

Un calcolo complicato che se errato porterebbe a ricorsi e all’annullamento delle schede. Che verrebbero annullate comunque se l’elettore mette una croce sul nome di un qualsiasi candidato proporzionale. Meglio allora barrare solo il simbolo di partito, dimenticando i candidati per non fare pasticci