Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Sport
Sport Sab 27 agosto 2022

Ecco tutti i paperoni della racchetta, a Federer vanno 90 milioni senza giocare

È dura la vita del tennista di professione. Ore di allenamenti, viaggi estenuanti per il globo, poco tempo per riposare.

Quanto guadagnano i tennisti

È dura la vita del tennista di professione. Ore di allenamenti, viaggi estenuanti per il globo, poco tempo per riposare tra una partita e l’altra. E soprattutto la pressione psicologica che non si può dividere con nessuno. Perché alla fine in campo ci va solo una persona – nel singolare. Uno spaccato di quanto possa essere estenuante una carriera con racchetta e pallina ce l’ha data Andre Agassi nel 2011, che con la sua autobiografia “Open” ha raccontato i più lati oscuri del tennis. E di come si possa arrivare ad odiarlo questo sport, a volte troppo tiranno. Naomi Osaka, campionessa giapponese con 4 titoli slam vinti, ha ripreso il discorso avviato dallo statunitense, spiegando in occasione del Roland Garros dell’anno scorso, come l’ansia e la depressione le impedissero di giocare serena.

Ok, dura la vita del tennista di professione. Ma se arrivi davvero al top, puoi guadagnare un patrimonio. E puoi farlo praticamente anche senza scendere in campo. Chiedere a Roger Federer. Senza disputare match, il campione svizzero, 41 anni suonati e nessuna voglia di smettere pur con un ginocchio malandato, si è piazzato di nuovo al primo posto della speciale classifica di Forbes, che ogni anno mette in fila i guadagni annuali dei tennisti. Se consideriamo invece la classifica di tutti gli sportivi, Federer è settimo, mentre il primo è il calciatore Lionel Messi a quota 130 dollari annui.

Continua a leggere sulla copia digitale del giornale 

 
Condividi articolo
Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici che monitorano in forma anonima l'interazione dell'utente con il sito. Questo sito non utilizza cookie per finalità di profilazione e/o marketing. Approfondisci
OK