249 visite 3 minuti 0 commenti

Piace la carne vegetale di Planted e raccoglie 70 milioni dagli investitori

In Startup
24 Settembre 2022

La raccolta della startup Planted

La startup foodtech svizzera Planted, nota per la sua carne biostrutturata di origine vegetale, ha chiuso con successo il suo round di finanziamento di serie B per 70 milioni di euro. Il round è stato guidato da L Catterton, la più grande società di private equity globale focalizzata sui consumatori. Planted utilizzerà i fondi per lanciare la sua nuova linea di prodotti a taglio intero, tra cui il petto di “pollo”, proseguire la sua espansione internazionale e aumentare la capacità produttiva.

Fondata nel luglio 2019, Planted, lo spin-off del Politecnico di Zurigo che produce deliziosa carne da proteine alternative come piselli, avena e girasole grazie al suo innovativo approccio di biostrutturazione, si concentra sulla texture perfetta con ingredienti naturali ed etichetta pulita. La biostrutturazione combina la strutturazione delle proteine e la fermentazione. L Catterton è affiancato da investitori attuali come Vorwerk Ventures, Gullspång Re:food, Movendo, Be8 Ventures, ACE, ETH Zürich Foundation, Yann Sommer, nonché dal nuovo investitore Tengelmann Ventures.

Per il co-founder di Planted, Christoph Jenny, la rapida evoluzione rispetto ai 36 milioni di euro raccolti nel 2021 riflette la forza dell’azienda sul mercato e per gli investitori. “Siamo orgogliosi di essere l’azienda di proteine alternative con la crescita più rapida in Europa, con un importante sviluppo, nonostante la nostra giovane esistenza, nei nostri mercati consolidati di Svizzera, Germania, Austria e Francia, e un primo ingresso in nuovi mercati come il Regno Unito e l’Italia – ha dichiarato Christoph Jenny -. Con il capitale aggiuntivo, accelereremo ulteriormente la nostra crescita internazionale, amplieremo la nostra gamma di prodotti con una linea di prodotti a taglio intero e costruiremo un ulteriore sito di produzione”.

I nuovi prodotti

Grazie al suo processo di biostrutturazione, che combina strutturazione proteica e biotecnologia, Planted lancerà la sua gamma di prodotti a taglio intero. Questa tecnologia di proprietà consente a Planted di progettare e strutturare pezzi di carne più grandi con un alto livello di complessità di struttura, consistenza, succosità e tenerezza. Planted è convinta che in futuro le proteine biostrutturate supereranno la carne animale in termini di gusto, sostenibilità, salute, efficienza e prezzo.

Inoltre, gli oltre 65 dipendenti che lavorano nei dipartimenti di scienza, ingegneria e sviluppo del prodotto presso Planted hanno sviluppato diversi altri prototipi promettenti. “Ora dobbiamo testarli con i consumatori, metterli a punto e scalarli. Il forte sostegno degli investitori ci dà la possibilità di accelerare i test e di destinare ingenti risorse alla scalabilità per un lancio di successo nei nostri vari canali di vendita nei prossimi mesi”, spiega Jenny.

/ Articoli pubblicati: 1210

.