Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Primo piano/Turismo
Primo pianoTurismo Dom 12 giugno 2022

Sgarbi chiede a Draghi sei milioni per godersi quel tramonto sullo Stromboli

Vittorio Sgarbi ha chiesto a Mario Draghi sei milioni in tre anni per finanziare la visione del tramonto del sole inghiottito dallo Stromboli

La richiesta di Sgarbi a Draghi


Vittorio Sgarbi
chiede al governo di Mario Draghi  due milioni di euro l’anno per almeno un triennio per promuovere il tramonto sul vulcano Stromboli. Il critico d’arte e parlamentare ha depositato alla Camera una proposta di legge che finanzia con quiei 6 milioni i comuni per vedere quel tramonto davvero speciale e amato da pittori e letterati.

L’idea sembra bizzarra, ma il tramonto sullo Stromboli già attira centinaia di migliaia di visitatori da tutto il mondo.  È pendente la richiesta all’Unesco di riconoscimento come patrimonio dell’umanità. Spiega Sgarbi nella sua relazione che due volte l’anno per la congiuntura astro-fisica il sole a quell’ora viene letteralmente inghiottito dal cratere del vulcano, ed è visibile sia da Nord che da Sud, dalla Calabria come dalla Sicilia.

VITTORIO SGARBI

La proposta di legge riconosce quel sole “mangiato” dal cratere dello Stromboli come “fenomeno naturale e paesaggio culturale immateriale di interesse nazionale”. I due milioni all’anno servono invece per la promozione turistica e per adeguare le strutture dei comuni da cui osservare quel sole speciale (dura alcuni giorni alla fine di agosto). Il governo ci sta facendo un pensierino, e in commissione cultura la proposta di Sgarbi ha già fatto qualche passo avanti

 

Condividi articolo
Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici che monitorano in forma anonima l'interazione dell'utente con il sito. Questo sito non utilizza cookie per finalità di profilazione e/o marketing. Approfondisci
OK