568 visite 3 minuti 0 commenti

Quanto costa andare all’Università in Italia rispetto al resto del mondo?

In Famiglie
12 Novembre 2022

Quanto costa andare all’Università

Per aiutare studenti e studentesse a prendere decisioni finanziarie in modo consapevole, la banca online N26 ha analizzato quanto costa l’Università in Italia rispetto a 50 paesi del mondo. Nello studio, sono stati presi in considerazione i costi dei corsi di laurea in medicina, infermieristica, giurisprudenza, ingegneria civile, software development e scienze della formazione. Inoltre, lo studio valuta anche gli stipendi tipici che i neolaureati di ciascuna disciplina possono aspettarsi dopo il completamento del corso di studi, e stila una classifica di 100 famose città universitarie in base a vivibilità e costo della vita.

Il costo delle Università

Poiché l’accessibilità finanziaria è un argomento fondamentale legato all’istruzione universitaria in tutto il mondo, è stato valutato questo fattore in ogni paese. Si è calcolato il tempo necessario a ripagare i prestiti per le tasse universitarie per le persone che guadagnano uno stipendio nella media e quelle con uno stipendio minimo.

Con l’elevata inflazione attuale che influisce sul potere di acquisto, abbiamo valutato il costo della vita degli studenti nelle 100 principali città universitarie del mondo, un fattore molto importante per ogni studente. È stato analizzato il costo degli alloggi, del cibo e di altre spese in ogni città, per scoprire quali sono i luoghi più convenienti per vivere durante un percorso di studi.

Dei 50 paesi inclusi nello studio, l’Italia si colloca al 24esimo posto per il costo dell’Università. Gli Stati Uniti si posizionano in cima alla classifica, con i costi più alti, seguiti dagli Emirati Arabi Uniti e dall’Inghilterra. Per costo della vita e vivibilità, in Italia la città migliore per gli studenti risulta essere Bologna, seguita da Roma, Firenze e Milano. Delle 100 incluse nello studio, la città migliore è Praga, seguita da Tokyo, Amsterdam, Madrid e Reykjavik.

In Italia, a una persona laureata occorrono quasi quattro anni per ripagare il prestito contratto per pagare le tasse universitarie, e per questo aspetto l’Italia si colloca al 28esimo posto tra i 50 paesi dello studio. Per quanto riguarda il livello degli stipendi dopo la laurea, l’Italia si classifica al 29esimo posto. La Svizzera si posiziona in testa alla classifica, seguita da Stati Uniti, Danimarca, Australia e Belgio.

/ Articoli pubblicati: 1220

.