Wsj, Meta valuta di mettere a pagamento Instragram o Facebook -
Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Primo pianoTech Mar 03 ottobre 2023

Wsj, Meta valuta di mettere a pagamento Instragram o Facebook

La mossa di Meta possibile nel Vecchio continente per contrastare le richieste dell'Unione europea. Abbonamento a 14 dollari. Wsj, Meta valuta di mettere a pagamento Instragram o Facebook
Redazione Verità&Affari
di 
Redazione Verità&Affari

Meta sta valutando di offrire ai suoi utenti europei la possibilità di usufruire di Instagram o Facebook sui loro cellulari senza pubblicità con un pagamento mensile di 14 dollari al mese. E’ quanto riporta il Wall Street Journal secondo cui la piattaforma intende far pagare gli europei per i loro account se non accettano di permettere all’azienda di utilizzare la loro attività digitale per personalizzare gli annunci.

La proposta è una mossa strategica da parte di Meta per rispondere alle norme dell’Unione europea che minacciano di limitare la sua capacità di mostrare annunci personalizzati agli utenti senza chiedere prima il consenso mettendo a rischio la sua principale fonte di ricavi. I vertici di Meta, riporta il quotidiano, hanno dettagliato il loro piano in incontri a settembre con i loro regolatori sulla privacy in Irlanda e con i regolatori della concorrenza digitale a Bruxelles. Il piano e’ stato condiviso anche con altri regolatori europei sulla privacy per il loro parere.

Obiettivo sono gli annunci personalizzati

Meta ha comunicato ai regolatori di sperare di lanciare il piano nei prossimi mesi per gli utenti europei. Darebbe agli utenti la scelta tra continuare ad accedere a Instagram e Facebook gratuitamente con annunci personalizzati o pagare per versioni dei servizi senza alcun annuncio. In base al piano, Meta mira ad addebitare agli utenti circa 10 euro al mese per utilizzo da desktop e circa 6 euro per ogni account aggiuntivo collegato. Sui dispositivi mobili il prezzo salirebbe a circa 13 euro al mese perche’ Meta terrebbe conto delle commissioni addebitate dagli app store di Apple e Google sui pagamenti in-app.

Condividi articolo