S&P taglia di nuovo il rating di First Republic Bank a B+ - V&A
Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Banche/Primo piano
BanchePrimo piano Lun 20 marzo 2023

S&P taglia di nuovo il rating di First Republic Bank a B+

Per la seconda volta in pochi giorni, il rating della banca statunitense First Republic viene declassato da S&P a "B+" da "BB+" S&P taglia di nuovo il rating di First Republic Bank a B+
Redazione Verità&Affari
di 
Redazione Verità&Affari

S&P declassa ancora First Republic

(Teleborsa) – S&P ha declassato, per la seconda volta in pochi giorni, il rating della banca statunitense First Republic. L’agenzia di rating ha abbassato il rating a “B+” da “BB+”, mantenendo l’outlook a “Creditwatch Negative”. La decisione, presa ieri, arriva dopo che mercoledì S&P aveva declassato il rating della banca a “BB+” da “A-“.

Nello spiegare le ragioni dell’azione, S&P ha affermato che il rating di First Republic “rimane in CreditWatch negativo, indicando che potremmo abbassare ulteriormente il rating se la banca non fosse in grado di dimostrare progressi nella stabilizzazione dei depositi e nel recupero del valore del franchise che, a nostro avviso, sono stati probabilmente erosi”.

La liquidità non basta

Giovedì scorso è arrivata una maxi iniezione di liquidità dai colossi bancari USA. Ben 11 banche – guidate da JPMorgan Chase, Citigroup e Morgan Stanley – hanno depositato 30 miliardi di dollari a First Republic Bank per sostenere la liquidità e ripristinare la fiducia dei depositanti.

“Non consideriamo questa infusione di depositi – che ha una scadenza iniziale di 120 giorni – come una soluzione a lungo termine ai problemi di finanziamento della banca – hanno aggiunto – Attrarre depositi significativi sarà difficile, limitando la posizione commerciale della banca”.

Condividi articolo