Menu

QUOTIDIANO INDIPENDENTE - Fondato e diretto da MAURIZIO BELPIETRO

Home/ Economia
Economia Dom 19 giugno 2022

I megatrend del futuro, clima e transizione green, cosa succederà?

È partito un megatrend di investimenti nelle infrastrutture legato alla transizione ecologica e al raggiungimento degli obiettivi climatici.

Il boom delle infrastrutture

È partito un megatrend di investimenti nelle infrastrutture legato alla transizione ecologica e al raggiungimento degli obiettivi climatici. Secondo le stime del Global Infrastructure Hub che fa capo al G20 serviranno almeno 82 mila miliardi di dollari nei prossimi vent’anni anni. Quali sono le scelte dei governi nelle diverse aree geografiche?

STATI UNITI
L’amministrazione Biden con l’Infrastructure and Investment and Jobs Act ha messo sul piatto 1.300 miliardi di dollari. Il vasto piano di ammodernamento riguarderà strade, ponti, ferrovie, porti, ma anche scuole, servizi a banda larga e energia pulita, che poi è l’altro grande piano che il Presidente Biden intende sviluppare negli Usa per staccarli definitivamente da una dipendenza dai combustibili fossili ancora molto forte, sebbene in riduzione. Gli interventi saranno divisi tra nuovo e manutenzione dell’esistente.

CINA
Punta molto sulle infrastrutture ma per un obiettivo diverso: diventare il pilastro mondiale nel settore manifatturiero. Per questo ha promosso la Belt and Road Initiative (BRI), meglio conosciuta come Via della seta. Mette in collegamento 68 Paesi tra Asia, Europa e Africa orientale, pari al 65% della popolazione mondiale e oltre il 30% del Pil globale.

Continua a leggere sulla copia digitale del giornale 

Condividi articolo
Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici che monitorano in forma anonima l'interazione dell'utente con il sito. Questo sito non utilizza cookie per finalità di profilazione e/o marketing. Approfondisci
OK