248 visite 19 secondi 0 commenti

Vivendi avverte il governo: servono 31 miliardi per prendersi la rete Tim

In Media
21 Giugno 2022
Il primo azionista esclude la vendita della società dei servizi. Oggi sciopero di otto ore

Il prezzo della rete di Telecom Italia

Vivendi alza il prezzo della rete di Telecom Italia di cui è il maggiore azionista con il 23,8%. Secondo una fonte vicina al gruppo francese, interpellata da Reuters, Vivendi valuta la rete fissa, di cui fanno parte la rete primaria in fibra, quella secondaria in fibra e rame (Fibercop) che arriva nelle case e Sparkle per la parte internazionale, 31 miliardi di euro. Molto di più dei 18-20 miliardi ipotizzati dagli analisti.

Insomma un fardello pesante per qualunque investitore anche per Cdp che ha il 10% di Tim e il 60 % di Open Fiber che dovrebbe realizzare il progetto rete unica affiancato dai fondi Kkr e Maquirie che già detengono rispettivamente il 37,5% di Fibercop e il 40% di Open Fiber. Vivendi dunque tenta il colpo per portare a casa le minusvalenze accumulate negli anni sul titolo Tim acquistato a oltre 1 euro e poi svalutato nel corso degli anni.

Continua a leggere sulla copia digitale del giornale